21 settembre 2016

Costellazioni familiari

Sono uno strumento potente per ricercare le dinamiche inconsce che abbiamo ereditato dalla nostra famiglia di origine e che creano difficoltà alla nostra vita attuale.

Non vanno approcciate “mentalmente” o “razionalmente” perche’ non spiegano alla nostra mente, ma svelano alla nostra anima e al nostro cuore.

La famiglia è un sistema strutturato, con ordini precisi, la cui infrazione può provocare squilibri trasmissibili attraverso le generazioni.

Le Costellazioni familiari riproducono in una sorta di racconto tridimensionale la storia, le dinamiche, le relazioni della famiglia in oggetto e ne svelano la complessità, le caratteristiche, spesso i segreti.

Chi lavora in una sessione di Costellazioni ha l’opportunità unica di osservare da un punto di vista esterno alla scena la propria famiglia, mantenendo l’ottica dello spettatore e giungendo così a una nuova consapevolezza circa la propria storia, il proprio vissuto e la propria eredità emozionale.

Può essere enormemente liberatorio realizzare come nella nostra vita ripetiamo, spinti da forze inconsce che non riusciamo a modificare, meccanismi a noi sfavorevoli perché siamo inconsapevolmente fedeli a un membro della nostra famiglia, o perché inconsapevolmente ci sentiamo incaricati di riproporre il destino di un antenato, anche se mai conosciuto.

 

Come funziona una sessione di Costellazioni?

Può essere individuale o di gruppo.

Nel mio approccio, la Costellazione è unita alla Psicogenealogia Junghiana e prevede un lavoro preliminare di ricerca di informazioni sulla propria famiglia di origine. E’ poi possibile procedere con la stesura del proprio Genosociogramma.

Le Costellazioni familiari in sessione individuale sono un’occasione preziosa per osservare le dinamiche della nostra famiglia.

La Persona che mette in scena il proprio tema lavora insieme con il Facilitatore nella disposizione spazio-temporale dei rappresentanti della famiglia, materialmente scelti tra oggetti quali fogli, pupazzi o altro oggetti.

La risonanza morfica fa sì che l’esperienza delle relazioni spaziali e delle emozioni/sensazioni fisiche venga sperimentata direttamente dalla Persona interessata, coadiuvata dal Facilitatore. Si dispiega così una potente energia di comprensione, compassione e consapevolezza che apre all’osservazione e allo scioglimento dei nodi familiari.

La Costellazione individuale è ottimale quando si desideri lavorare con la sola presenza del Facilitatore, ha il vantaggio di escludere qualsiasi inconsapevole e involontaria influenza energetica dei partecipanti, oltre a consentire maggiore riservatezza.

Nella Costellazione di gruppo la Persona che mette in scena il proprio tema sceglie, tra i presenti, i rappresentanti dei membri della propria famiglia e li dispone in uno spazio. I rappresentanti attraverso le parole, i movimenti, le relazioni spaziali e le sensazioni fisiche daranno voce alle dinamiche inespresse della famiglia, la “risonanza morfica” farà sì che quelle sensazioni e quelle parole esprimano ciò che i rappresentati hanno realmente provato.

Assistere a una Costellazione familiare è un’esperienza spiritualmente trasformante, sia che si metta in scena il proprio tema, sia che si lavori in veste di rappresentante, sia che si assista dall’esterno.

L’energia di Amore sviluppata all’interno del Cerchio agisce su tutti i presenti, la meravigliosa potenza guaritrice della Vita fa sì che nulla avvenga per caso: la scelta come rappresentante, le parole espresse, il tema di ogni serata hanno sempre un ruolo di crescita per ciascun partecipante.